Strani frullati girano in cucina!

L’estate delle prime volte, decisamente. Dopo i ghiaccioli al lampone, primi in assoluto su questi schermi, ecco un frullato. Se non consideriamo il lassi al mango, che fa razza a sè, frullati, frappè e centrifugati non mi hanno mai attratto particolarmente. Diciamo che preferisco mangiare che bere, soprattutto se si tratta di frutta. Ma le Continue…

via Frullato di melone e ananas con Crème de Cassis — Panelibrienuvole

Annunci

Radicchio e patate profumati al rosmarino

ci piace!

Pentagrammi di farina

Ecco un contorno appetitoso e sostanzioso che abbina il gusto pieno e dolce delle patate con quello amarognolo del radicchio! Le note R&B che accompagnano questo piatto, mi sono state suggerite dalla mia amata cuginetta Ale, che da vera intenditrice mi ha fatto riscoprire la voce avvolgente di Cody ChesnuTT, noto a tutti per la sua collaborazione del 2003 con The Roots nel singolo The seed 2.0 😉  Il suo genere è definito neo soul o nu soul, la sua musica è infatti una fusione fra R&B contemporaneo e soul degli anni 60. Il singolo suggerito dalla cugi è Til I Met Thee, già al primo ascolto per me è stato Ammmore! Grazie Ale, sicuramente ascolterò tutto l’album Landing on a Hundred da cui è tratto questo brano!Se volete leggere il testo cliccate qui!

INGREDIENTI

3 patate

2 ceppi di radicchio trevigiano

rosmarino qb

sale qb

olio…

View original post 109 altre parole

Carciofi al forno

Buoni e salutari

Miele di zagara

Carciofi al forno

Carciofi al forno

Contorno semplicissimo da preparare ma tanto buono. Grazie alla mia mamma perché mi suggerisce sempre cose deliziose da preparare.

Ingredienti:
5 Carciofi
Olio evo
Sale
Pepe

Pulite i carciofi. Eliminate il gambo e tutte le foglie fino ad arrivare quasi alla parte più tenera. Togliete le spine e affettate in verticale sia i carciofi che i cambi.
Fateli bollire per 15 minuti in una pentola con acqua e mezzo limone.
Scolate, disponete in una teglia, unite sale, olio e pepe.
Cuocete in forno per 20 minuti a 180°. Se necessario aggiungete dell’acqua.

View original post

Dolci di carnevale leggeri

 

 

 

 

Struffoli  senza glutine e senza lattosio

 

 

Ingredienti:
Per l’impasto :
400gr. farina di riso semi integrale biologica
50gr. di olio di mais o d’oliva
1 cucchiaio di stevia
due o tre uova (per i vegani sono sostituibili)
1 pizzico di sale
La buccia grattugiata di un limone e un bicchierino di liquore aromatizzato

Per la  glassa: 
miele q.b
1 cucchiaino di succo di limone
una generosa manciata di mandorle triturate e di uvetta

Lavorazione:
Lavorate gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.

Lasciate riposare in frigo per mezzora.

Stendete  la pasta. Successivamente lavoratela fino ad ottenere dei bastoncini dello  spessore di un dito e lunghi abbastanza da ricavare una fila di strufoli che avranno invece la dimensione di circa 1cm l’uno.

Metteteli in una pentola adatta e friggeteli in olio abbondante già caldo.  Ultimata la cottura estraeteli delicatamente e poneteli sulla carta assorbente.

Dopo di che portate a bollore il miele  e spegnete il fuoco. Ora potete aggiungere il succo del limone , l’uvetta e le mandorle. In ultimo i  vostri struffoli.

Mescolate bene gli ingredienti in modo veloce senza rovinare gli strufoli.

Buon appetito!

 

una ricetta al giorno

<strong>Insalata di castagne e pinoli

Questa insalata si rivela un piatto unico, gustoso e saziante.

Contiene tutto ciò che serve all’organismo per avere il massimo dell’energia e per sentirci in forma!

Allora, prendete un cespo di radicchio e una pannocchia di belga, lavatele e tagliatele a listelle.

Aggiungete una o due manciate di castagne bollite.

Devono essere molto morbide e farinose.

Spezzettatele e unitele ai pinoli e a una manciata di funghetti freschi (se la stagione lo consente).

Per i vegani, unite anche mezzo panetto di tofu al naturale, leggermente intiepidito o a temperatura ambiente.

Per i non vegani, potete aggiungere dei filetti di alici o delle liste di speck croccante.

Condite con olio extra vergine d’oliva, sale, pepe e prezzemolo tritato. Poco aceto , quello di fichi o di datteri sono quelli che si sposano meglio con questo piatto.

Buon appetito.

Postum scrittum: acquista su amazon il libro “il cibo che mi passa per la testa”, in uscita fra pochi giorni.
Potrai trovare gustose ricette vegane!

Ricetta soggetta a copy right