Il sole sulla pelle

Con l’arrivo dell’estate prende il via la corsa verso la tintarella pazza!
La tendenza di quest’anno è il ritorno al topless e all’abbronzatura selvaggia.
Niente di male certo.
Ma la questione è un’altra.

La potenza dei raggi solari è sempre maggiore a causa dell’ormai noto “effetto serra”.
Questo lo rende più “aggressivo” sulla pelle causando le antiestetiche macchie solari.
Queste macchie sono un accumulo di melanina mal distribuita.

La causa di queste discromie cutanee sono molteplici e per lo più sconosciute.
Si ipotizzano squilibri ormonali, intolleranze alimentari e sensibilità attribuita a profumi o cosmetici fotosensibilizzanti.
Le stesse creme solari, sempre più chimicamente complesse ed elaborate sono una delle cause delle macchie brune sulla pelle e non sempre solo limitate alla zona del viso.
Quindi evitate le creme e le lozioni solari profumate, colorate ecc.
Scegliete un prodotto dalle caratteristiche più classiche con un adeguato filtro solare, vi abbronzerete comunque e in modo più duraturo.

Per prevenire le macchie solari è possibile utilizzare integratori solari almeno un mese prima dell’eventuale esposizione al sole e proseguire per tutta l’estate.
Il mercato cosmetico propone numerosi prodotti per raggiungere lo scopo.

Ma attenzione perché sono quasi tutte accumunate da sostanze pesanti per il fegato.
Oltre alle vitamine liposolubile che hanno la proprietà di depositarsi nel fegato e se assunte per tempi prolungati e senza effettive necessità lo possono affaticare- Questi integratori contengono anche grassi che non giovano affatto all’organismo.
Non è insolita infatti la presenza nel loro contenuto di olio di palma e di cocco e molti coloranti e conservanti.

Per rinforzare la pelle dai possibili danni che un’eccessiva esposizione solare può provocare possiamo utilizzare solo l’olio di borraggine in perle da deglutire o il germe di grano.
Gli oli ottenuti da queste “piante” hanno buone fonti di vitamine A , E utili mantenere il buon trofismo della pelle.
Infine valgono le solite raccomandazioni alimentari:
Mangiare buone quote di frutti e verdure gialle, rosse e arancioni.
Allegre e solari come l’estate ma con un buon potere terapeutico su tutto l’organismo (pelle inclusa).
I pomodori cotti contengono una buona fonte di licopene.
Attenzione però perchè anche questo innocente frutto rosso, rappresentativo dell’alimentazione estiva non sempre indicato a causa di altre sostanze in esso contenuto causando intolleranze anche importanti insieme a malenzane e peperoni.
Ricordiamo anche di osservare delle regole di “igiene” molto elementari come quella di lavare e detergere bene la pelle del viso, senza usare prodotti (aggressivi).
Lo scrub prima di prendere la tintarella e d’obbligo!
Struccatevi sempre o utilizzate cosmetici adatti se proprio non potete farne a meno.
Controllate che nelle vostre creme e profumi non vi siano sostanze come il geranio o il limonene dalle forti azioni fotosensibilizzanti.
Anche alcuni farmaci (di cui la pillola)possono causare le antiestetiche macchie solari sulla pelle.
Una volta acquisite le macchie solari purtroppo sono molto difficili da eliminare.
Diffidate dai peeling chimici o da trattamenti estetici lunghi e costosi e spesso poco risolutivi con l’aggravio di rendere ancora più sensibile la pelle.
Troppi trattamenti che in un primo tempo sembrano ringiovanire la pelle in realtà ne accelerano il processo d’invecchiamento.
Sono ormai molti gli esperti che invitano a diffidare da trattamenti estetici con la luce pulsata, laser ecc, oggi molto di moda.
Usate invece creme schiarenti a base di genziana e liquirizia con costanza e ogni giorno (almeno tre mesi).
Una vitamina con azione schiarente è la vitamina C.

Come rimedio casalingo potete usare il succo di limone e tamponarlo sulla pelle quotidianamente usando della farina di riso per fare uno scrub leggero e naturale o creme a base di vit. C ad uso localizzato (solo sulle macchie già formate), in questo modo potete conservare l’abbronzatura e uniformarla..

Annunci

scrivi qui !

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...